skip to Main Content
Rosamaria Macaluso

Rosamaria Macaluso, pianista classe 2003, debutta a soli 10 anni con l’Orchestra Sinfonica Siciliana diretta da Hobart Earle presso il Politeama Garibaldi di Palermo. Nel 2013 viene premiata come Outstanding Talent all’Ibla Grand Prize ed invitata ad esibirsi alla Carnegie Hall di New York; successivamente risulta vincitrice di numerosi concorsi pianistici tra cui il Premio Abbado 2016, il I° Concorso città di Cremona, il Concorso Internazionale di Foggia (2019) e il Premio Crescendo istituito dalla Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana che le permette di esibirsi con la Foss eseguendo il Konzerstück di Cécile Chaminade sotto la direzione di Jean-Luc Tingaud. Parallelamente agli studi al Conservatorio di Palermo, prima con il M. Donatella Sollima ed attualmente con il M. Paolo Scanabissi per il Triennio Accademico di I livello, segue il corso di perfezionamento pluriennale tenuto da Andrea Lucchesini alla Scuola di Musica di Fiesole. Rosamaria è risultata vincitrice del Premio Hermes 2019. La giovane pianista è inoltre sostenuta dall’Associazione Musica con le Ali che promuove e valorizza i migliori giovani talenti italiani. Ha in suo attivo un’attività concertistica notevole, visto la giovane età. Ha suonato al Ridotto dei Palchi del Teatro alla Scala, nella sala Piatti a Bergamo, Filarmonica Eliodoro Sollima e Associazione Amici della Musica di Palermo, festival estivo I Giardini della Filarmonica organizzato dall’Accademia Filarmonica Romana nel parco della sede, G.A.M. di Milano, nella stagione dei concerti della città di Scandicci (FI) al Centro Arte Vito Frazzi e nella casa Mozart di Rovereto in duo con la violoncellista Caterina Isaia. 

Back To Top